momesso titolo moto 2

Week-end faticoso ma ricco di soddisfazioni per la RM2 Racing Factory. In occasione dell’ultimo round del National Trophy la RM2 ha schierato 3 piloti: Filippo Momesso, Davide Felappi e la Wild-Card Massimo Gamba. Dopo un inizio difficile con qualche caduta nelle prove qualificate, delle condizioni climatiche difficili e alcuni problemi tecnici, in gara i nostri alfieri hanno dato il massimo. Momesso, che scattava dalla 7a casella, nonostante un dolore al braccio ha saputo amministrare bene la gara chiudendo 13° nella classifica assoluta e 1° della categoria Moto2. Un podio che gli è valso il titolo di Campione Moto2 National Trophy, un podio che fa dimenticare tutti gli sforzi e i momenti negativi vissuti durante la stagione, una gratifica per tutto il team che ha lavorato sodo in questo anno. Secondo in classifica di campionato Davide Felappi, giovane pilota bresciano che a soli 14 anni, ma 1,80 mt. di altezza (!!!) ha dimostrato di avere un buon potenziale per stare tra i primi nella prossima stagione. Terzo gradino del podio per Massimo Gamba che nonostante non avesse mai corso sulla pista del Mugello è riuscito a segnare dei buoni tempi, gettando delle ottime basi per la stagione 2017.

Filippo Momesso “Sono davvero contento di questo risultato, essere il primo campione Moto2 National Trophy è una bella soddisfazione. Quest’anno ho imparato davvero tanto, pochi mesi fa guidavo una moto con soli 35 cv, ed ora, essere arrivati a questo punto, mi apre molte possibilità per la stagione 2017”.

Davide Felappi “Soffiare il titolo a Filippo sarebbe stato bello, ma un po’ difficile, ma ci rifaremo l’anno prossimo. Sono, comunque, molto soddisfatto del risultato. Ringrazio tutti quelli che mi hanno permesso di essere qui oggi, mamma e papà, il team e tutti gli sponsor!”

Massimo Gamba “Non ero abituato a questo ambiente, era la prima volta al CiV, la prima volta al Mugello, quindi il bilancio del week-end è molto positivo, con la moto mi sono trovato bene, speriamo in un 2017 ricco di bei risultati.”

Renzo Mazzoli – Team Manager “Una giornata da ricordare, sono molto orgoglioso dei miei ragazzi e di tutta la squadra che ha creduto in me e in questo progetto. A Marzo, nei primi test, sembrava durissima, ma siamo riusciti a portare a casa dei risultati importanti che hanno dimostrato la qualità del progetto RM2. Stiamo già preparando il nuovo modello 2017 con innovazioni e migliorie che la renderanno ancora più competitiva.”

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *